Settembre 26, 2022

Bastianini da Pokemon a Pac-Man: si vola anche con l’ala spezzata

Grande rimonta di Enea Bastianini a Silverstone che arriva a sfiorare il podio: nel giro finale supera anche il rivale interno Jorge Martin.

Enea Bastianini (LaPresse)
Enea Bastianini – Motori.News

Enea Bastianini ritorna a recitare il ruolo della ‘Bestia’ nel campionato MotoGP e si rende autore di una gara ricca di sorpassi che ha concluso al 4° posto. Nelle quattro gare precedenti a Silverstone aveva raccolto due zeri, un 10° e 11° posto, che avevano un po’ rovinato lo smalto alla prima parte di stagione contrassegnata comunque da tre vittorie.

In terra inglese il pilota del team Gresini ritorna finalmente a divertirsi con la sua Ducati GP21 dotata di alcune novità aerodinamiche. Hanno attirato la curiosità del paddock le alette in stile “Pokemon” sul codone al fine di rendere più stabile il posteriore in percorrenza di curva. Nel giro finale supera anche Jorge Martin e completa una rimonta di ben sette posizioni che adesso spianano il terreno per la prossima gara in Austria, un territorio molto favorevole alle Ducati Desmosedici.

Bastianini all’esame finale con Ducati

pinne-ducati-bastianini-motogp
La curiosa novità sulla Ducati di Bastianini – MotoriNews

L’unica pecca di Enea Bastianini nel Gran Premio di Silverstone è stata la partenza, dove ha perso tre posizioni anche a causa di un contatto che ha portato alla rottura dell’ala sinistra della sua carena. “Sono molto contento, peccato per la partenza e quel contatto che mi è costato diverse posizioni. Ho perso l’ala sinistra, ci ho messo qualche giro per adattarmi, ma da metà gara in poi sono riuscito a fare un bel ritmo per ritornare sotto“, racconta il campione di Moto2 2020.

Ancora una volta conferma di saper gestire perfettamente le gomme e di avere una marcia in più nella seconda parte di gara, fino a trasformarsi nella reincarnazione di “Pac-Man” che fagocita i rivali. “Nel finale sono riuscito a sfruttare la mia caratteristica dell’ingresso e fare bei sorpassi. Purtroppo non sono salito sul podio ma è stata una bella gara e mi sono divertito. Siamo qui per divertirci, ovviamente quando le cose vanno bene – ha ammesso Bastianini – è più facile superare e divertirsi“.

Prossima tappa a Silverstone il 21 agosto, poi in casa Ducati sarà il momento di decidere chi sarà il compagno di squadra di Pecco Bagnaia nella prossima stagione MotoGP. In ogni caso il romagnolo avrà trattamento ufficiale alla pari di Jorge Martin, dovrebbe quindi essere solo una differenza di livrea. Ovviamente tutti i piloti inseguono il team factory, anche come questione di prestigio e poter contare su uno staff di ingegneri più nutrito durante i week-end e nei test. Ma l’impressione è che a Borgo Panigale abbiano già scelto il madrileno.

L’articolo Bastianini da Pokemon a Pac-Man: si vola anche con l’ala spezzata proviene da Motori News.