Agosto 12, 2022

Bezzecchi alle stelle: “Ho rubato la bandiera di Valentino Rossi”

La vittoria e il secondo posto di Marco Bezzecchi ad Assen rappresenta un grande successo per la VR46 Academy di Valentino Rossi.

Marco Bezzecchi e Pecco Bagnaia
Marco Bezzecchi e Pecco Bagnaia – Motori.News

Marco Bezzecchi conquista il primo podio in MotoGP nella sua stagione da rookie. Un risultato maturato di week-end in week-end, rivelandosi sempre più veloce e aggressivo sul giro secco, permettendogli di partire dal 4° posto nel GP di Assen. Sin dalla partenza non ha mollato la presa dal gruppo di testa e, dopo l’errore di Fabio Quartararo, si è incollato agli scarichi di Pecco Bagnaia fino al traguardo.

La gara olandese si rivela uno straordinario successo della VR46 Academy di Valentino Rossi, che può vantare Pecco al primo posto e il ‘Bez’ sul secondo gradino del podio. Ma se il pilota del team Ducati factory è una certezza quasi consolidata, Marco ha sorpreso tutti con una gara imperiosa. Merito anche di una scelta della gomma posteriore azzardata, con la soft che lo ha traghettato per 24 giri. “Mi ero preparato con le gomme medie, ma non ha funzionato in modo ottimale. Con la soft in precedenza avevo fatto al massimo sei giri per volta. Anche in griglia non sapevo quale decisione fosse quella giusta“. Un azzardo suggerito dal capotecnico Matteo Flamigni, ex telemetrista di Valentino Rossi.

Marco Bezzecchi ringrazia Valentino Rossi

Marco Bezzecchi (media press)
Marco Bezzecchi – Motori.News

Alla partenza Bezzecchi ha perso una posizione, ma ha beneficiato della collisione tra Quartararo ed Espargarò. A quel punto è iniziata una lunga cavalcata, resa ancora più tesa dalle gocce di pioggia che sono cadute a dieci giri dalla fine. Nulla che potesse intimorire un carattere coriaceo come quello di Marco, che ringrazia il suo mentore Valentino Rossi: “Senza di lui non sarei nel Mondiale. Mi ha accolto quando avevo 14 anni. Venire qui è fantastico, il podio è per Vale e per tutta l’Academy“.

Hanno fatto il giro del mondo le sue immagini con la bandiera “46” e, ironia della sorte, è il 46° pilota italiano a salire sul podio della classe regina. “Ho visto uno dei marshall con la bandiera ‘Vale’. Mi sono fermato subito e gli ho rubato la bandiera“, ha raccontato Marco Bezzecchi. “Volevo solo che mi vedesse da casa per ringraziarlo, era ed è ancora oggi il mio idolo. Spero di regalare molti altri risultati come questo in futuro, perché semplicemente se lo merita. Senza ‘Vale’ di certo non sarei in corsa per il Mondiale“.

Nel parco chiuso l’abbraccio tra Pecco Bagnaia e Marco Bezzecchi ha un alto valore simbolico. A Tavullia sarà tempo di festeggiamenti prima della pausa estiva, ma per i piloti non sarà solo relax. Si proseguirà con gli allenamenti al Ranche e in pista, perché agli inizi di agosto riprende il Mondiale e c’è una grande voglia di prendersi altre soddisfazioni. Il prossimo step sarà la prima vittoria in MotoGP.

L’articolo Bezzecchi alle stelle: “Ho rubato la bandiera di Valentino Rossi” proviene da Motori News.