Febbraio 8, 2023

Caro carburante, con il trucco della pompa si risparmia un sacco: prova subito

Il caro carburante ha messo in difficoltà centinaia di famiglie che all’improvviso nel corso del 2022, a seguito di varie problematiche, si sono ritrovate a dover scegliere tra l’utilizzare i mezzi pubblici per spostarsi da una parte all’altra della città, oppure pagare ingenti somme per fare il pieno in macchina.

Carburanti
Trucco della pompa per risparmiare – Motori.News

Un tempo ad utilizzare i mezzi pubblici erano veramente poche persone, ovvero coloro che non potevano permettersi un’auto di proprietà.

Adesso invece lo fanno tutti, perché non tutti possono affrontare una spesa ingente una volta a settimana per mettere il carburante nel serbatoio dell’auto. Nonostante il taglio delle accise, il carburante, che sia benzina o diesel poco importa, ha mantenuto prezzi esagerati.

Escamotage illegali, ecco perché non conviene

A seguito di tutto questo chi non ha voluto rinunciare alla comodità del proprio mezzo per spostarsi da una zona all’altra, ha trovato e applicato degli escamotage illegali, che in qualche modo hanno consentito di risolvere il problema.

Purtroppo la gran parte di queste persone però è stata beccata delle forze dell’ordine e ha dovuto pagare il gesto a caro prezzo. In pochi sanno però che in realtà esiste un modo per risparmiare importanti somme legalmente, quando il carburante ha un costo di oltre €2 al litro.

Pistola rifornimento carburante
carburante – Motori.news

Come risparmiare sul costo del carburante

Si tratta del recarsi alle stazioni di servizio e usufruire del self-service in tarda serata oppure di notte. Questo permette di risparmiare qualche euro in più per diversi motivi. Il primo tra tutti è che secondo la scienza negli orari notturni si è avvantaggiati dal principio della dilatazione termica.

Grazie alla dilatazione termica si può risparmiare il 3% sul totale. Può sembrare assurdo ma è proprio così, grazie alle temperature basse infatti il volume del carburante va a ridursi, per cui è la benzina o il diesel che entra nel serbatoio è molto di più e la spesa è inferiore.

Succede invece l’esatto contrario quando fa caldo e il motore è rovente. In questo caso si mandano in fumo diversi centesimi di carburante che possono avere un peso soprattutto se si devono affrontare dei viaggi in auto e si fa il pieno.

Dati alla mano, per fare un esempio rapido, basta semplicemente analizzare un rifornimento di €50. Facendo benzina di notte si risparmia almeno €1,50. Con il servito, di giorno si spendono almeno 4 euro in più.

Infine, se si è in autostrada, è conveniente fare rifornimento presso le stazioni di servizio che si trovano lì perché il carburante costa molto meno. 

L’articolo Caro carburante, con il trucco della pompa si risparmia un sacco: prova subito proviene da Motori News.