Giugno 29, 2022

Formula 1: Mercedes, nuovo muso per la monoposto | La mossa per battere Ferrari

La Mercedes si prepara al Gp di Spagna con un nuovo muso per rimettersi in corsa, dopo che l’inizio di stagione è stato orrendo.

Rivoluzione Mercedes F1
Rivoluzione Mercedes, F1 – Motori.News

Il 2022 della Mercedes non è partito come tutti si aspettavano, dal team agli addetti ai lavori, passando per i tifosi. La vettura mostrata nei test è stata modificata, portando in Bahrein un’auto senza pance. Si credeva che fosse la svolta per la stagione, che d’infatti lo è stato, ma in senso negativo. La casa che dal 2014 allo scorso anno, è sempre stata regina negli aggiornamenti, ora deve tornarlo ad esserlo, sennò la stagione si può dichiarare conclusa. La casa di Stoccarda ha pronto un nuovo muso per contrastare il dominio Ferrari e RedBull.

I nuovi aggiornamenti sulla W13

La Mercedes ne è sicura, le tante ore passate sul simulatore hanno prodotto notevoli soluzioni, per la monoposto. La W13 è nata male, ma nel corso della stagione può tornare ad essere bella. La casa sta già lavorando, avendo portato a Miami alcune soluzioni, come la paratia laterale dell’ala anteriore aperta. Questa trovata però, non ha riscontrato molto in terra statunitense, anche se molti scommettono, che per vedere i risultati, ci voglia il pacchetto completo.

Il pacchetto completo degli aggiornamenti sta arrivando, e si avrà a Barcellona. Il lavoro che è stato fatto, riguarda molto la parte del muso davanti, dove oltre all’ala, vengono aggiunte altre componenti nuove. La Mercedes sta lavorando per cercare di portare l’aria esterna alla ruota, verso l’interno. Questo gioco serve a generare vortici, per aiutare a gestire il flusso d’aria che arriva al fondo della vettura, ed aiutare così il carico aerodinamico e cercare di ridurre al minimo la resistenza all’avanzamento.

foto di Mercedes
Una foto dei due piloti Mercedes in lotta tra loro – motori.news

La Mercedes W13 in questo inizio di stagione, ha sofferto molto di effetto porpoising. Questo effetto è molto comune tra le vetture di F1 in questa stagione, l’effetto provoca delle oscillazioni della macchina verso l’asfalto, che avvolte si producono in scintille. Questo effetto si aveva molto negli anni ’80, ma adesso con il ritorno ad auto con effetto suolo, il problema si è ripresentato. La scuderia tedesca ci sta soffrendo molto, anche perché va a condizionare poi, la prestazione dei piloti. Il problema più grande è che questo effetto, non si può verificare in galleria del vento; quindi, solo la pista ci dirà se effettivamente Mercedes ha superato il problema.

Il Gp di Spagna il vero sparti acque della stagione delle frecce d’argento

I piloti Mercedes
Una foto dei due piloti Mercedes – motori.news

Gli aggiornamenti saranno il vero sparti acque della stagione Mercedes, se gli sviluppi non daranno risultati positivi, allora si penserà al 2023. L’introduzione del budget cap ha cambiato il mondo di pensare, ora le scuderie devono stare attente a ciò che spendono durante la stagione. Lewis Hamilton e George Russell sperano che la W13 sia guarita, e che possano tornare a competere, con i piloti della Ferrari e della RedBull.

L’articolo Formula 1: Mercedes, nuovo muso per la monoposto | La mossa per battere Ferrari proviene da Motori News.