MINI John Cooper Works restyling: design evoluto, prestazioni di sempre

MINI John Cooper Works restyling: design evoluto, prestazioni di sempre

La sportività di sempre, con una lettura stilistica rinnovata. Così, Mini John Cooper Works 2021 va a fare compagnia alle altre Mini restyling. Lo fa intervenendo sul design e migliorando la dotazione di serie e degli accessori optional, oltre a introdurre un infotainment dal sistema operativo evoluto.

MINI John Cooper Works 2021 facelift

MINI JCW 2021

MOTORE

Resta sempre “lei”, sportivissima, al capitolo prestazioni. Dal motore 2 litri i 231 cavalli e 320 Nm di coppia regalano emozioni, da vivere con la tradizione del cambio manuale 6 marce o la perfetta modernità tecnologica dello Steptronic Sport 8 marce. La differenza, poesia a parte? Un’accelerazione da 0 a 100 km/h 2 decimi più rapida, in 6″1. 

Leggi anche: MINI Sharing, avanza la condivisione privata dell’auto

DESIGN

Il rinnovamento parte invece dal design, la fascia frontale subisce le modifiche più significative, anzitutto dalla nuova calandra con la cornice estesa verso il basso e il motivo esagonale della griglia – solo in parte aperta, al di sopra del portatarga – che si interrompe appena in corrispondenza dell’intercooler. Ai lati, le applicazioni in nero lucido, “Piano Black” che fa parte del pacchetto optional JCW, caratterizzano tanto le prese accentrate quanto i profili esterni. Al retrotreno è il nuovo elemento simil-diffusore a modificare il look di Mini John Cooper Works. 

Caratteristiche MINI JCW 2021

ASSETTO

Di serie si guida con cerchi da 17 pollici, a richiesta il set da 18″ ha un design rinnovato. Variazione che incide sull’assetto, dove il cambiamento sostanziale interessa le sospensioni adattive, un optional adesso con il 10% di capacità superiore di smorzamento delle asperità. L’analisi delle condizioni di guida avviene tra i 5 centesimi di secondo e il decimo di secondo, frequenza con la quale può essere variata la rigidità degli ammortizzatori, mediante valvole che modificano la resistenza opposta all’elemento idraulico.

Approfondisci: MINI restyling 2021 tra Multitone e Union Jack standard

INTERNI

L’impatto visivo all’esterno è immediato nei suoi cambiamenti, un po’ meno a bordo. Ma è sufficiente avviare l’auto e dare uno sguardo all’infotainment, con schermo touch da 8,8 pollici di serie, per scoprire come sia cambiata la John Cooper Works all’interno. Le potenzialità del nuovo sistema operativo si apprezzano con la configurabilità della home page, attraverso i Live Widget e – a richiesta – le modalità grafiche Lounge e Sport.

interni Mini JCW 2021

Varia la colorazione delle grafiche dell’infotainment e della strumentazione digitale (se presente l’optional), passando da sfumature di blu all’abbinamento rosso/antracite del modo Sport. Modalità di guida al tempo stesso, che incide sulla risposta dell’acceleratore e del volante, se presente anche del cambio automatico e delle sospensioni a controllo elettronico.

Entra a far parte della dotazione di serie il Park Distance Control con sensori posteriori, mentre tra gli optional arrivano il volante riscaldabile e l’alert del superamento involontario di corsia parte del pacchetto assistente di guida, con cruise control adattivo e funzione stop&go (con cambio Steptronic). Ancora tra le possibilità di personalizzazione, il pacchetto John Cooper Works, oltre a includere le sospensioni adattive e i particolari di stile Piano Black, comprende i sedili sportivi JCW e tinte carrozzeria esclusive.

L’articolo MINI John Cooper Works restyling: design evoluto, prestazioni di sempre proviene da Fleet Magazine.

Redazione

Redazione