Settembre 24, 2022

Navigatore alla guida sì ma NON da telefono: ti arriva a casa una multa di 700 euro

Usare il navigatore alla guida può essere molto pericoloso, fate attenzione, il rischio di ricevere una multa da parte degli agenti è elevato.

Navigatore alla guida
Navigatore alla guida – Motori.News

Tutti i guidatori compresi noi, utilizziamo il navigatore alla guida, quello che non sappiamo è che potremmo essere soggetti di una pena amministrativa. L’infrazione ci viene inferta, quando noi ci comportiamo in una determinata maniera precisa. Quel nostro modo di comportarci è sbagliato, e a dircelo è direttamente il Codice della Strada. Vediamo bene nel dettaglio, quando rischiamo una multa perché stiamo utilizzando il navigatore, nella maniera sbagliata, molti purtroppo lo fanno e non sanno cosa rischiano.

Quando il suo utilizzo è sbagliato

Oggi tutti noi utilizziamo il navigatore GPS del nostro smartphone, dove l’applicazione più usata è quella di Google Maps. Il suo utilizzo ovviamente è lecito e sicuro, ma una legge del Codice della Strada, parla proprio dell’utilizzo dello smartphone. Il suo utilizzo durante la guida è vietato, noi non possiamo tenere tra le mani il nostro telefono. I nostri occhi devono essere concentrati sulla strada, non su sullo schermo del nostro smartphone, anche sé stiamo vedendo la strada col navigatore. Questo perché la legge, in quel caso equivale l’utilizzo dello strumento, come quando vediamo i social.

Navigatore in uso
Questo modo di utilizzare il navigatore è sbagliato ce lo dice la legge – motori.news

La legge quindi ci parla per lo più in generale, ovvero che lo smartphone non va usato, perché è una fonte di distrazione. Tenere tra le mani il telefono, ci comporta una limitazione nei movimenti, quindi ci ostruisce una guida perfetta. Ovviamente questa norma vale, anche sé siamo fermi allo stop o siamo in sosta con l’auto accesa. La multa, che le forze dell’ordine ci faranno, parte da un minimo di 161 euro ed arriva ad un massimo di 646 euro. inoltre, sé riprendiamo la stessa multa nel giro di un biennio, scatta il ritiro della patente da uno a tre mesi.

La soluzione per non infrangere nessuna legge

La soluzione per utilizzare il navigatore del telefono mentre guidiamo, esiste ed è molto semplice. Il nostro telefono sé posizionato sulla plancia centrale, potrà essere utilizzato perfettamente. Lo smartphone in questo caso è come sé fosse, un oggetto che troviamo nella macchina. Le auto nuove poi, collegano il nostro smartphone all’infotainment dell’auto. In questo caso siamo coperti pienamente, ed utilizzeremo lo schermo centrale, con un audio anche superiore, a quello del solo telefonino.

Macchina col navigatore
Utilizzate sempre la funzione che collega il vostro telefono alla macchina – motori.news

Tutto questo è come detto fatto in nome della sicurezza. Lo sappiamo le distrazioni quando siamo in auto sono molteplice, e tutte possono causare un’incidente. Un piccolo sguardo rivolto al telefono, potrebbe farci sbandare, finendo su un’altra carreggiata o peggio sotto un fossato. L’attenzione deve essere sempre massima, per questo esisto oggetti che attaccano il telefono alla plancia centrale, ed esistono sistemi che collegano come detto, lo smartphone alla vettura. Utilizzate così il vostro navigatore del telefono, perché la multa è il minimo quando poi accade l’errore.

L’articolo Navigatore alla guida sì ma NON da telefono: ti arriva a casa una multa di 700 euro proviene da Motori News.