Agosto 20, 2022

Nuova Kia Niro 2023: tripla offerta elettrificata per le aziende

Nelle scorse settimane, a Francoforte, è stata presentata ufficialmente la nuova generazione della Kia Niro, dal design particolare e moderno, completamente diversi rispetto a quello visto finora.

Kia, il primo costruttore coreano a vincere il titolo di Car Of The Year con l’elettrica EV6, rinnova un modello cruciale, che in Europa ha rappresentato il 17% delle vendite, circa la metà delle quali nelle variante elettrica.

Per questo si punta sulla versione a batteria, mantenendo al contempo sia la full hybrid che la plug-in per un’offerta democraticamente elettrificata che accompagni tutti i mercati, e tutte le aziende, nella transizione energetica.

L’azienda, pur avendo intenzione di lanciare ben 14 modelli elettrici da qui al 2027 (che comprendono la e-Niro), non ha intenzione di abbandonare i motorei termici, perché consapevole che certi cambiamenti richiedono tempo, sia per permettere alle infrastrutture di migliorare e aumentare, sia per dare lo spazio che serve al famoso cambio di mentalità.

Leggi Anche: Nasce Enel X Way, pensata appositamente per la mobilità elettrica

NUOVA KIA NIRO: KIA STUPISCE ANCORA

Ancora una volta, Kia stupisce con il suo nuovo design moderno, futuristico, frutto di continue ricerche. La nuova Niro si distingue per il montante “Aero C-Pillar”, che oltre ad essere distintivo e distinto (ha infatti un colore diverso) e a rendere subito riconoscibile la Niro, ha anche una funzione aerodinamica.

L’aria, infatti, viene incanalata nella cavità tra l’Aero C-Pillar e il corpo vettura, per un cx di appena 0,29 anche per merito delle linee semplici della carrozzeria, e del design dei cerchi.

Leggi Anche: In Europa è boom di auto elettriche

LA “FURBIZIA” DEGLI INTERNI

All’interno, tanto lo spazio pur avendo la Niro mantenuto più o meno le stesse dimensioni del passato. Ampi vetri permettono una cabina luminosa, nella quale è facile riconoscere la plancia con doppio display curvo introdotto con la EV6 e visto anche su nuovo Sportage (qui la prova), nonché la touch bar per la gestione ora multimediale ora del clima.

Lo spazio stupisce però al posteriore, per merito della forma della carrozzeria e anche delle dimensioni dello schienale dei sedili anteriori – anche in questo caso, soluzioni mutuate dalla “regina” del 2022, la EV6. Dall’elettrica attuale top di gamma, infatti, viene anche il sedile relax per il passeggero, che si solleva e reclina completamente a veicolo fermo, in modo da massimizzare il comfort.

Presente anche un sistema Head-Up Display (HUD) da 10” che proietta sul parabrezza informazioni importanti come la velocità di crociera, gli ADAS attivi, i comandi di navigazione, per la minor distrazione possibile.

Leggi Anche: Dal futuro arriva il nuovo Kia EV9 Concept

L’OFFERTA ELETTRIFICATA

Kia mantiene la tripla offerta elettrificata anche per la nuova generazione di Niro. Si parte dalla Niro HEV (Full Hybrid) con motore 1.6 GDi da 105 CV unito a una piccola unità elettrica da 37 kW con batteria da 1,32 kWh per un totale di 141 CV.

Si prosegue poi con Niro PHEV (Plug-in Hybrid) che va ad unire lo stesso motore da 105 CV a un’unità elettrica più grande da 62 kW, per 183 CV di potenza totale combinata. La batteria è qui da 11,1 kWh con tensione a 360 V che garantisce fino a 65 km di autonomia procedendo in full electric.

Infine, nuova e-Niro con motore elettrico da 150 kW (203 CV) e batteria da 64,8 kWh per un’autonomia fino a 463 km con singola carica e tensione a 358 V.

Leggi Anche: Quali sono le auto elettriche che si ricaricano più velocemente?

LA MOBILITÀ CITTADINA

Una novità importante per i driver che vivono e si spostano in città è la Green Zone, presente sulle due Niro ibride. Un sistema che va a massimizzare la guida in elettrico in aree specifiche per aumentare l’efficienza e ridurre le emissioni.

La Green Zone mode legge le info dal sistema di navigazione, e punta a ridurre l’inquinamento in città aumentando il rapporto tra guida elettrica e non elettrica risparmiando sul carburante e impattando meno sull’ambiente.

SOLUZIONI PER UNA RICARICA EFFICIENTE

Ciò che rende Kia unica per quanto riguarda l’elettrificazione della flotta è il suo impegno nella creazione di un efficiente sistema di ricarica. Su Niro, questo si concretizza prima di tutto nella realizzazione di batterie meno sensibili al freddo.

Sappiamo, infatti, che in condizioni termiche non ottimali il tempo di ricarica per a 400 Volt passa da circa 40 minuti a 60-80, circa il doppio. La e-Niro, nella sua nuova generazione, adotta un sistema di pre-condizionamento termico delle batterie dovuto a una nuova composizione chimica delle stesse, in particolare una quota maggiore di cobalto per una maggiore potenza di ricarica.

Non dimentichiamoci poi, lato servizi, Kia Charge, l’esclusivo ecosistema che con un’unica card e app dà accesso al 98% delle oltre 287.000 colonnine in tutta Europa, a prezzi agevolati. Questo vale anche per Ionity, che con Kia Charge vede ridurre la tariffa da 0,79€ / kWh fino a 0,29 € /kWh (qui per saperne di più).

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

 

L’articolo Nuova Kia Niro 2023: tripla offerta elettrificata per le aziende proviene da Fleet Magazine.