Agosto 12, 2022

Pecco Bagnaia, la confessione dopo la vittoria: “Avevo paura di cadere”

Pecco Bagnaia ritorna alla vittoria e mantiene accesa la speranza del titolo MotoGP: terzo successo stagionale e vetta a -66 punti.

Pecco Bagnaia (Ansa)
Pecco Bagnaia – Motori.News

Terza vittoria stagionale per Pecco Bagnaia nel GP di Assen. Sebbene la vetta della classifica resta lontana, a 66 punti da Fabio Quartararo, il pilota del team Ducati factory può andare in vacanza con il sorriso e attendere la seconda parte del Mondiale con un pizzico di ottimismo in più. Ci sono ancora nove gare da disputare e tutto può succedere, ma questo successo era necessario per archiviare gli ultimi due zeri del Sachsenring e del Montmelò.

Una vittoria schiacciante per Pecco Bagnaia, partito dalla pole e subito al comando dopo la prima curva. Stavolta il week-end perfetto gli riesce e gode anche di un pizzico di fortuna, con il campione della Yamaha che dopo pochi giri commette un errore e cade, incassando il suo primo ritiro. Domenica da incorniciare per Bagnaia che a dieci giri dalla fine deve fare i conti anche con lo spettro della pioggia. Ma per fortuna dal cielo non arrivano cattive sorprese e incassa 25 punti importanti, soprattutto per il morale del pilota e della sua squadra.

Pecco Bagnaia e lo spauracchio della pioggia

Pecco Bagnaia (Ansa)
Pecco Bagnaia – Motori.News

A fine gara il vice campione piemontese ammette di aver gareggiato con una certa paura. Ha dovuto lottare non solo contro i vari Quartararo e Espargarò, ma anche contro i fantasmi maturati nella prima parte di campionato, quelle cadute che rischiano di compromettere la sua corsa al titolo iridato. “È stato davvero pazzesco… Quando ho guardato il maxischermo vedevo Aleix sulla ghiaia e una moto blu a terra. Ho immaginato che fosse Fabio con Aleix, quindi abbiamo avuto un po’ di fortuna“.

Per una volta il vento soffia anche a favore della Ducati… “Mi sono detto: ‘Ok, posso essere più rilassato, posso fare la mia gara con più calma’. Ma guardando il distacco da [Marco] Bezzecchi, lui era sempre lì“. Ha mantenuto costante il vantaggio di circa 1”, nel finale ha aumentato il ritmo fino al 26° e ultimo giro, prima che la gomma posteriore potesse giocare qualche brutto scherzo. “Quando ho visto la pioggia ho rallentato un po’, ma Bezzecchi stava spingendo di nuovo. È stato molto difficile. Avevo il terrore di cadere di nuovo, quindi l’importante era finire la gara“.

Non poteva commettere altri errori, Pecco Bagnaia ha vinto prima di tutto con la testa, senza spingere mai oltre il limite. Del resto i due antagonisti, Aleix e Fabio, stavolta erano a debita distanza. Alle sue spalle c’era l’amico di Academy Marco Bezzecchi, al suo primo podio in MotoGP. “Spingevo senza spingere, perché quando piove non puoi affrontare le curve come al solito. Ma è andata bene“. Adesso è tempo di relax, dal 5 al 7 agosto si ricomincia a fare sul serio.

L’articolo Pecco Bagnaia, la confessione dopo la vittoria: “Avevo paura di cadere” proviene da Motori News.