Dicembre 3, 2021

Volkswagen Golf GTI Clubsport 45, la personalizzazione oltre le prestazioni

Non avrebbero dovuto produrne più di 5 mila, tante nel 1976 furono le GTI d’esordio. Corre il 2021 e, con Volkswagen GTI Clubsport 45 si celebra l’anniversario di un modello diventato icona, da allora venduto in oltre 2,3 milioni di esemplari.  La sana abitudine di regalarsi un pezzetto speciale di Golf GTI ogni 5 anni è stata avviata nel 2016, quarantennale della sportività nel segmento compatto. Allora come oggi, la base della GTI Clubsport. 

Volkswagen Golf GTI Clubsport 45

VOLKSWAGEN GOLF GTI CLUBSPORT 45

Il punto più alto delle prestazioni con motore 2 litri TSI su Golf 8 GTI riceve un trattamento personalizzato nell’estetica, oltre a una dotazione di serie ricca. L’uscita sul mercato seguirà l’apertura degli ordini, con un prezzo di Golf GTI Clubsport 45 fissato in 47.790 euro sul mercato tedesco. 

Approfondisci: Guida Golf a noleggio, i costi e le soluzioni

CARATTERISTICHE, DIVERSA DALLA CLUBSPORT PER:

A chi si rivolge la “45”? Ai fedelissimi della GTI di Wolfsburg, poiché la base tecnica ricalca una Clubsport già affinata nei contenuti rispetto alla normale Golf GTI. In più c’è l’esclusività dell’edizione celebrativa. È riconoscibile dai cerchi da 19 pollici di serie – contro i 18″ su Clubsport base -, finitura nero lucido con anello rosso, abbinamento estetico ricorrente all’esterno come a bordo. Il frontale sfoggia i fari Matrix led con le funzioni intelligenti IQ. Light, di serie così come una fascia paraurti dalle aperture maggiorate se confrontate con la proposta Golf GTI 8, per migliorare l’afflusso d’aria verso i sistemi di raffreddamento del motore.

Uscita di Volkswagen Golf GTI Clubsport 45

GTI CLUBSPORT 45 SENZA LIMITATORE DI VELOCITÀ

Le prestazioni ricalcano lo zero-cento orari del modello di partenza, da 300 cavalli, inferiore ai 6″. Cambia la velocità massima, sebbene Volkswagen non abbia ancora dettagliato il valore, salvo dire della rimozione del limitatore a 250 km/h sull’edizione celebrativa. Fa parte del Race Package, composto anche dallo scarico sportivo. 

Leggi anche: Golf GTD sintetizza prestazioni e bassi consumi

I guidatori più attenti ed esigenti apprezzeranno il differenziale anteriore autobloccante, che su Golf GTI 8 per la prima volta sfoggia un meccanismo di controllo elettromeccanico, la cui azione è integrata con il controllo della dinamica di marcia, dotato di una modalità ad hoc per la guida in pista.

Finezze come le geometrie delle ruote – l’angolo di camber negativo, per una migliore aderenza in curva grazie all’impronta superiore del pneumatico in appoggio – appartengono a Golf Clubsport 2020 e restano su Clubsport 45.

INTERNI, NON SOLO LOGHI PER CLUBSPORT GTI 45

Interni di Volkswagen Golf GTI Clubsport 45

Degli aspetti stilistici va detto, ancora, del tetto a contrasto con la carrozzeria, nero, con uno spoiler modificato e terminali di scarico bruniti; per proseguire con le applicazioni grafiche alla base delle portiere e, all’interno, il lettering GTI applicato sugli schienali dei sedili anteriori e il numero 45 applicato sulla razza centrale del volante sportivo si inseriscono in una personalizzazione che sfoggia il trattamento dei rivestimenti dal motivo a esagono sui sedili, richiamo della griglia anteriore.

L’articolo Volkswagen Golf GTI Clubsport 45, la personalizzazione oltre le prestazioni proviene da Fleet Magazine.