Ottobre 20, 2021

Volkswagen Tiguan Allspace restyling, volto Tiguan e più comfort a bordo

Fosse una berlina, la definiremmo l’opzione “Lunga”, solitamente indicazione di passo lungo. Volkswagen Tiguan Allspace 2021 è, invece, suv di segmento C superiore per dimensioni: Tiguan 5 posti ha un passo da 2,68 metri, Allspace si spinge a 2,79 per 4,72 metri di lunghezza.

Volkswagen Tiguan Allspace restyling 2021

VOLKSWAGEN TIGUAN ALLSPACE

BAGAGLIAIO

Sostanziale la maggior disponibilità di spazio a bordo, con la possibilità di optare per i 7 posti su tre file, alternativa alla proposta 5 posti. Bilanciare la disponibilità di spazio tra passeggeri e bagagli è un attimo, con le sedute della terza fila ripiegabili e la modularità della seconda fila. 

La capacità di carico oscilla tra i 760 litri di Tiguan Allspace 5 posti e i 700 litri della variante 7 posti (in configurazione di viaggio 5 posti), mentre il valore massimo sfruttabile è di 1.920 litri a seconda e terza fila abbattute.

bagagliaio Volkswagen Tiguan Allspace 2021

DESIGN

Con Volkswagen Tiguan Allspace restyling arrivano tutti gli accorgimenti presentati nel 2020 sul Tiguan, stilistici e di contenuto. L’uscita sul mercato è prevista nel corso dell’autunno, quando andrà su strada con un look rivisitato.

Leggi anche: Tiguan restyling, stile, ibrido plug-in e Adas evoluti per l’aggiornamento 2021

Il design ritocca le linee del frontale, principalmente sono i fari a  rinnovare le geometrie, vicine ai tratti di Golf 8 per la forma del faro in prossimità dei passaruota. Ben più rilevante è l’offerta dei fari IQ.Light, Matrix led abbinati a  luci posteriori full led e con frecce sequenziali. Tratto di grande novità estetica, la proposta di una striscia di luci diurne a led applicata a mo’ di profilo sulla calandra. Da Golf, passando a Tiguan, al restyling di Polo e ora di Tiguan Allspace si sta proponendo come stilema del marchio nel segmenti di volume.

uscita di Volkswagen Tiguan Allspace

ADAS

Al rinnovamento del suv passa anche dall’offerta di allestimenti riscritta, che al Tiguan Allspace d’ingresso affianca gli step Life, Elegance e lo sportiveggiante R-Line. Differenze di design, dotazioni di serie, che passano dalle novità presentate in occasione del restyling. Su tutte, la presenza del Travel Assist, Adas di Livello 2 in grado di gestire la velocità e traiettoria del suv in una fascia di velocità tra 0 e 210 km/h, abbinando l’operato del cruise control adattivo predittivo e del sistema di mantenimento attivo della corsia. 

INFOTAINMENT

interni di Volkswagen Tiguan Allspace 2022

Per un progetto al rinnovamento di metà carriera, offrire il Climatronic a tre vie e con analisi della qualità dell’aria è un bel plus per il comfort di marcia dei passeggeri in seconda fila. La nuova plancetta di controllo del clima è caratterizzata dai comandi touch, posti al di sotto della componente infotainment su architettura MIB3, arricchita delle funzioni connesse We Connect e We Connect Plus, nonché dei comandi vocali con istruzioni “naturali” al sistema. Ridisegnato anche il volante, multufinzione e con i tasti touch sulle razze.

MOTORI

Quanto all’offerta di motori, Volkswagen Tiguan Allspace andrà su strada con tre soluzioni turbo benzina. L’1.5 TSI da 150 cavalli e i 2 litri TSI da 190 e 245 cavalli, entrambi con trazione quattro ruote motrici 4Motion. Un’opzione quest’ultima di serie sul diesel TDI 2.0 200 cavalli, disponibile in alternativa sul TDI di pari cilindrata e 150 cavalli. Le unità a gasolio sono ovviamente di ultima generazione e con il trattamento dei gas di scarico mediante Twin Dosing, duplice dosaggio nel trattamento SCR.

volante touch Volkswagen Tiguan Allspace

La presenza futura di Volkswagen nel segmento D, secondo le notizie circolate sul finire del 2020, passerà da un progetto che andrà a differenziarsi dal Tiguan e verrà introdotto in Europa in occasione del rinnovamento generazionale – previsto dopo il 2024 – del suv Tayron, oggi commercializzato in Cina.

L’articolo Volkswagen Tiguan Allspace restyling, volto Tiguan e più comfort a bordo proviene da Fleet Magazine.