Maggio 16, 2022

BMW X7 restyling, 2022 di grandi novità su Adas e Curved Display

Influenze dirette di XM, influenze di stile che impattano sul restyling di BMW X7 2022. Il grande suv cambia volto a metà del proprio ciclo di vita. Lo fa traendo ispirazione dalle soluzioni proposte su XM Concept, a sua volta destinato a un imminente futuro di serie.

BMW X7 RESTYLING

DESIGN

Fuori dal mondo suv, per BMW X7 2022 c’è un diretto procedere in parallelo con nuova Serie 7 e i7. L’ammiraglia è tra le novità in arrivo quest’anno e adotterà la medesima configurazione di frontale con fari sdoppiati.

BMW X7 restyling uscita
BMW X7 restyling
BMW X7 restyling infotainment
BMW X7 restyling abitacolo
BMW X7 restyling m60i
BMW X7 restyling adas
BMW X7 restyling sospensioni
BMW X7 restyling 2022
BMW X7 restyling motori mild hybrid
BMW X7 restyling dimensioni
BMW X7 restyling adas
BMW X7 restyling fari matrix led
BMW X7 restyling interni
BMW X7 restyling 7 posti

Un elemento assottigliato, luci diurne a led e indicatori di direzione; il modulo del faro principale appena più in basso, con tecnologia adattiva e matrix led, quasi a mo’ di parallelogramma nelle forme.

Un’interpretazione che ciclicamente ha coinvolto svariate case automobilistiche, quella dei fari sdoppiati. Linee assottigliate e forme più ampie come abbiamo visto su Hyundai Kona, su Jeep Cherokee, ancora su Citroen C4 Spacetourer. 

Del design rinnovato di BMW X7 2022 conta dire, anche, della calandra illuminata, un contenuto a richiesta che ritroveremo su Serie 7/i7. Ancora stile, ancora fari – ma i posteriori – per dire del nuovo trattamento 3D, mentre per la prima volta, BMW, offre cerchi da 23 pollici, dalla gamma Individual. Così si rinnova il maxi-suv nel suo apparire. Tanto altro narra per contenuti.

INTERNI

BMW X7 restyling infotainment

Serve salire a bordo per trovare un abitacolo radicalmente diverso. Nuovo design, materiali sempre curati, rivestimenti in pelle Merino di serie nella proposta di X7 destinata all’Europa. A tal proposito, l’uscita sul mercato è prevista a partire dal prossimo agosto.

Dal mondo delle BMW i – la prima applicazione è stata su BMW iX (scoprila nel test drive su 7 giorni) – arriva l’infotainment Curved Display, il sistema operativo BMW 8.0, il nuovo iDrive.

Di impatto è l’abbinata proposta tra strumentazione da 12,3 pollici e infotainment su display da 14,9 pollici, un continuum dietro al volante, completato dalla striscia luminosa a led, tra le bocchette del clima. 

Leggi anche: BMW i4, il test e perché la meno potente è da preferire

I sedili comfort, riscaldabili e ventilati, così come il tetto panoramico, costituiscono una dotazione di serie. Lo è anche la soluzione di abitacolo 7 posti, in alternativa si può optare per una configurazione 6 posti su tre file di sedili. Il Curved Display non è solo una rinnovata fisicità degli elementi strumentazione e multimedialità. E’ l’evoluzione dei servizi connessi, è la proposta della realtà aumentata abbinata al navigatore, su mappe BMW via cloud. 

MOTORI

BMW X7 restyling motori mild hybrid

Della gamma di motorizzazioni di BMW X7 2022 è l’elettrificazione diffusa il contenuto di rilievo. Benzina e diesel, sei cilindri e otto cilindri, sono abbinati a un supporto mild hybrid da 12 cavalli e 200 Nm di coppia.

Lo starter-generatore è installato direttamente sull’albero motore e lavora a 48 volt, con una batteria dedicata, per recuperare energia. Detto del cambio automatico 8 marce di serie, sono tre i motori di BMW X7 restyling. Partiamo con l’unità più appetibile per il mercato italiano, ovvero, il turbodiesel 3 litri sei cilindri. X7 xDrive40d eroga 352 cavalli e si posiziona quale step d’ingresso.

L’alternativa a benzina è il sei cilindri 3 litri da 380 cavalli, su BMW X7 xDrive40i, mentre il top di gamma, esagerato per potenza e cubatura, firmato BMW M, è il V8 4.4 litri. Un cuore sempre twin turbo e da ben 530 cavalli, su X7 xDrive M60i.

Restando sul comparto tecnico, il suv introduce di serie le sospensioni adattive, con ammortizzatori pneumatici e controllo elettronico. A richiesta continuerà a essere offerto il sistema quattro ruote sterzanti.

ADAS

BMW X7 restyling adas

Da un progetto top di gamma, già ampiamente con Adas di Livello 2, l’aggiornamento di metà carriera non poteva che perfezionare i sistemi di assistenza alla guida. Lo fa introducendo l’assistente al parcheggio e quello di manovra con rimorchio al seguito.

Particolarmente interessanti sono, poi, le automazioni legate all’assistente in manovra e l’assistente in retromarcia. Il primo è in grado di memorizzare posizioni di parcheggio e compiere in autonomia le manovre per posizionarsi.

Opera per un range di 200 metri di manovra, sollevando il guidatore da qualsiasi intervento. Con l’assistente in retromarcia, invece, pari autonomia d’azione (200 metri) ha il suv per ricordare le manovre compiute in entrata di un parcheggio e replicarle in uscita. 

L’articolo BMW X7 restyling, 2022 di grandi novità su Adas e Curved Display proviene da Fleet Magazine.