Giugno 29, 2022

GP Spagna, qualifiche: che lampo di Leclerc! E’ pole position

Le qualifiche del Gran Premio di Spagna hanno regalato la quarta pole position stagionale per Charles Leclerc autore di un giro da record dopo un testacoda nel passaggio precedente.

Charles Leclerc pole
Charles Leclerc- Motori.News

L’inizio di Q3 è stato a due facce per Ferrari. Se Carlos Sainz poteva contare sul secondo miglior tempo, a qualche decimo di distanza da Max Verstappen, Charles Leclerc è l’unico pilota a non aver segnato un crono. Il motivo? Un testacoda nell’ultima chicane a causa di un ingresso troppo aggressivo.

Tutto sembrava già segnato, con una pole assegnata al rivale Red Bull e con Leclerc, con una confidenza persa, che doveva massimizzare il risultato per tentare l’attacco in gara. Negli ultimi secondi di sessione, però, il pubblico del tracciato del Montmelò inizia a rumoreggiare: Charles va forte nel primo settore ed è il più veloce nel secondo. Arriva nel luogo del delitto ma questa volta non fa danni e l’arrivo sulla linea del traguardo il suo ingegnere Xavier Padros lo chiama alla radio: “Charles, è pole position“.

L’i1:18.750 fa esplodere di gioia il pilota numero 16 di Maranello che si ritrova di fianco Max Verstappen. L’olandese, nel crono decisivo, ha subito dei danni al motore ed è stato costretto a dare forfeit. A concludere la top-3 Carlos Sainz che può contare su un ottimo piazzamento ma il ritardo di quattro decimi dal suo compagno di squadra è sicuramente importante nella gara di casa.

Lewis, attenzione a George

George Russell ha realizzato l’ennesimo capolavoro, mettendo la Mercedes in seconda fila davanti ad una Red Bull. Un obiettivo che, qualche Gran Premio fa, sembrava impossibile, ma Mercedes ha ancora tanto su cui lavorare. La W13, infatti, ha preso ben sei decimi da Ferrari e tre da Red Bull, anche se si tratta di un ritardo decisamente minore rispetto al secondo e mezzo di Jeddah.

Lewis Hamilton, nonostante il sesto posto, è a solo un decimo dal giovane compagno di squadra, ma è già la terza volta che il sette volte campione del mondo è stato più lento del 24enne di King’s Lynn.

 Valtteri Bottas con l’Alfa Romeo è settimo e dimostra ancora la sua solidità in qualifica per il team svizzero che ha riscontrato l’ennesima qualificazione in Q2 per il giovane pilota cinese Guanyu Zhou. Per la prima volta, Daniel Ricciardo si dimostra il più veloce in casa McLaren con il nono posto mentre Norris non si è qualficato per il Q3 per un taglio alla curva 12.

Tra i due di Woking ci sono le due Haas che per la prima volta vanno insieme in Q3 dal Gran Premio del Brasile 2019. Kevin Magnussen fa il capitano con l’ottavo posto ma ci sono sicuramente segnali positivi per Mick Schumacher, con un buon decimo posto e una speranza di entrare a punti nella terra in cui il papà ottenne la sua prima vittoria con la Rossa.

Sei titoli mondiali fuori dal Q1

Sebastian Vettel e Fernando Alonso hanno scritto pagine della storia recente, ottenendo ben sei titoli mondiali. Nel GP di Spagna, però, partiranno rispettivamente dalla sedicesima e diciassettesima posizione.

Fernando Alonso Alpine
Fernando Alonso con un piccolo fan- Motori.News

L’Aston Martin, nonostante le modifiche, non ha preformato, tanto che anche Lance Stroll non ha passato il taglio arrivando solamente diciottesimo. Fernando, invece, ha pagato il traffico che non gli ha permesso di realizzare un giro pulito, visto che il suo compagno di squadra Esteban Ocon si è messo dodicesimo davanti alle due Alpha Tauri.

L’articolo GP Spagna, qualifiche: che lampo di Leclerc! E’ pole position proviene da Motori News.