Agosto 9, 2022

smart #1, il suv ha ingombri da città e spazio interno da grande

Numero invariato, con l’hashtag che andrà a caratterizzare il futuro smart, la famiglia di modelli elettrici che, da smart #1, ha inizio. Così, dopo Concept #1, che è stata idea, anticipazione di massima – piuttosto realistica – ecco il suv elettrico compatto di serie. Come chiarmarlo? Facile: smart hashtag 1.

SMART #1

Ripete il bel design della show car, semplificando i gruppi ottici, adottando portiere incernierate al montante B, le posteriori. I fari offrono una tecnologia anche del tipo a matrice di led, adattiva, disponibile sui vari allestimenti annunciati: Premium, Pro+ e la Launch Edition. I cerchi da 19 pollici assumono design diversi a seconda dell’allestimento. Non manca, poi, il tetto panoramico, sulla versione Launch Edition personalizzato da un motivo a scacchi. 

Smart #1 dimensioni
Smart #1 uscita
Smart #1 suv
Smart #1 strumentazione
Smart #1 servizi connessi
Smart #1 sedili
Smart #1 ricarica
Smart #1 motore
Smart #1 interni
Smart #1 infotainment
Smart #1 batteria
Smart #1 bagagliaio
Smart #1 autonomia
Smart #1 adas
Smart #1

DIMENSIONI

Ha ingombri da suv elettrico urbano “cresciuto” ma con lo spazio a bordo degno di un progetto di segmento C. Questo raccontano le dimensioni di smart #1, la lunghezza da 4,27 metri e un passo da 2,75 metri: ampissimo in rapporto agli ingombri esterni. Per dare un riferimento diretto, ha il passo di una Mercedes GLA pur risultando ben 17 centimetri più corta, hashtag 1.

Buona la capacità del bagagliaio, che raggiunge i 411 litri se si sfrutta il vano con i sedili posteriori avanzati. Tra le soluzioni versatili a bordo, la possibilità di far scorrere le sedute posteriori, per un’escursione massima di 13 centimetri.

Leggi anche: Novità suv, i modelli in arrivo quest’anno

AUTONOMIA E RICARICA

Smart #1 ricarica
La ricarica di smart #1 è, di serie, da 22 kW in corrente alternata

Il suv elettrico smart nasce con una base tecnica fornita da Geely, si tratta dell’architettura SEA, nativa elettrica come si rileva dalle proporzioni. Alloggia un pacco batteria da 66 kWh, in grado di offrire un’autonomia di marcia fino a 440 km, valore che verrà ufficializzato in fase di omologazione, il prossimo luglio. Degno di nota è il caricatore di bordo da 22 kW, grazie al quale la ricarica completa della batteria avviene in tre ore e mezza. Ricorrendo, invece, a stazioni a corrente continua, da 150 kW, le operazioni si riducono a 30 minuti per passare dal 10 all’80%.

MOTORE

La specifica due ruote motrici (in Austria e Svizzera è stata annunciata la disponibilità di una smart #1 quattro ruote motrici) del suv smart è spinta da un motogeneratore da 272 cavalli e 343 Nm, valori chiamati a muovere una massa del suv importante se paragonata alle dimensioni: 1.820 kg.

Leggi anche: Mercedes, la transizione elettrica e il nodo delle materie prime

INTERNI E INFOTAINMENT

Smart #1 interni
Lo schermo della multimedialità è da 12,8 pollici

La tecnologia e la connettività risultano essere la cifra distintiva di un progetto pensato per un pubblico giovane. smart #1 dichiara sistemi elettronici che, al 75% della componente totale, sono aggiornabili over-the-air. Connettività costante, con il cloud dove sono ospitate le preferenze del guidatore; connettività essenziale per i servizi come i comandi vocali e la gestione via app.

E’ possibile anche condividere, con persone selezionate, l’auto attraverso la funzione chiave digitale: l’autorizzazione concessa via app permetterà ad altri di guidare l’auto autenticandosi sempre via app.

Gli interni sono definiti dal tunnel ampio, alto, come dagli schermi della strumentazione – da 10 pollici – e dell’infotainment, da 12,8 pollici. Non manca l’head up display. 

Approfondendo la tecnologia applicata al comfort e sicurezza alla guida, va detto del Livello 2 degli Adas disponibile su smart #1. Alle tradizionali funzioni di mantenimento attivo di corsia e cruise control adattivo si legano capacità come la gestione stop&go della guida, l’assistenza alle manovre di aggiramento di un ostacolo e il traffic jam per l’automazione della guida nel traffico.

L’articolo smart #1, il suv ha ingombri da città e spazio interno da grande proviene da Fleet Magazine.