Agosto 9, 2022

Volkswagen T-Roc 2022, restyling dal nuovo volto e interni migliori

A quattro anni dall’esordio, traccia una linea, netta, distintiva. Volkswagen T-Roc 2022 è un restyling che arriva a metà del ciclo vitale del suv, per dimensioni furbo nel suo posizionarsi tra il mondo dei progetti urbani e il mondo compatto. Di certo, per qualità realizzativa si fa apprezzare come qualcosa di decisamente più curato rispetto a un B-suv (leggi la novità suv-coupé Taigo).

Volkswagen T-Roc 2022

VOLKSWAGEN T-ROC 2022

Ecco, quella linea tracciata non è solo ideale, è visibilissima sul restyling T-Roc in quanto definisce il nuovo frontale. Una striscia a led percorre la rinnovata fascia superiore, dove calandra e fari propongono una diversa integrazione. Caratterizza tutte le interpretazioni T-Roc, dal suv “ordinario”, con i motori confermati nelle cilindrate 1.0 TSI, 1.5 TSI, 2.0 TSI e 2.0 TDI, fino a T-Roc Cabriolet 2022. Al vertice, per prestazioni e soluzioni tecniche, ancora Volkswagen T-Roc R, da 300 cavalli e trazione 4Motion di serie.

Approfondisci: 7 giorni al volante di T-Roc, ecco come va

Insieme all’impatto estetico rinnovato, il suv introduce la tecnologia IQ.Light Matrix led, a richiesta e con specifiche soluzioni di illuminazione adattive, legate a determinati scenari di guida. Di serie, i fari a led mentre la specifica led Plus è standard dall’allestimento T-Roc Style.

ADAS

[See image gallery at www.fleetmagazine.com]

Cresce l’apporto tecnologico in quello che è il primo contenuto fondamentale di assistenza alla guida: vederci chiaro, sempre, in qualsiasi condizione. Poi si sommano altri Adas, su T-Roc 2022 arriva il Travel Assist fino a 210 km/h di velocità massima, ovvero, un’assistenza di Livello 2 (introdotta anche sul restyling Polo) che regola andatura e controlla il mantenimento attivo della corsia di marcia. 

Sarà un contenuto proposto tra gli optional, mentre il potenziamento del cruise control attivo prevede un funzionamento di tipo predittivo, quindi in grado di adeguare la velocità in anticipo su eventuali limiti di velocità o condizioni di traffico. Di serie, invece, sia il sistema Front Assist che Lane Assist, mantenimento attivo di corsia. 

Leggi anche: Volkswagen, gamma suv elettrica ampliata con ID.5

Migliora anche la funzionalità del parcheggio automatizzato, che gestisce le manovre negli spazi trasversali e marcia avanti come anche l’uscita da parcheggi paralleli alla carreggiata.

INTERNI 

Adas di Volkswagen T-Roc 2022

Insieme al rinnovamento stilistico prodotto all’esterno, Volkswagen T-Roc 2022 migliora sostanzialmente la qualità dei materiali impiegati all’interno, che sia nei tessuti utilizzati come nelle proposte di allestimenti con rivestimenti in similpelle, fino alla specifica di pelle Nappa, non più esclusiva di T-Roc R.

Nell’abitacolo si registra anche il nuovo disegno della plancia, che ingloba adesso un infotainment installato quasi a mo’ di tablet e offerto in tre soluzioni di display: 6,5 pollici, 8 pollici, oppure, l’inedito 9,2 pollici. I servizi connessi We Connect Plus salgono a bordo, come l’architettura elettronica MIB3. Diventa standard anche la strumentazione Digital Cockpit, integrabile da una specifica Digital Cockpit Pro maggiorata nelle dimensioni dello schermo, a 10,25 pollici.

Leggi anche: Volkswagen verso l’addio al cambio manuale

Sul mercato italiano, Volkswagen T-Roc 2022 verrà commercializzata in allestimento base, Life, Style, R-Line. La gamma di motorizzazioni resta invariata, con potenze tra 110 1.0 TSI e 300 cavalli 2.0 TSI dalle unità benzina, passando per i 150 cv 1.5 TSI e i 190 cv 2.0 TSI; 115 e 150 cavalli le proposte diesel 2.0. Due le soluzioni di trasmissione, con cambio manuale 6 marce o doppia frizione 7 rapporti.

L’articolo Volkswagen T-Roc 2022, restyling dal nuovo volto e interni migliori proviene da Fleet Magazine.